smart city 360°
a360

CITTA' INTELLIGENTE

Smart City: cos'è e come funziona questo termine diventato di moda....


COS'E' LA SMART CITY?

Un'area urbana tecnologica e ottimizzata

E' l’insieme di strategie di pianificazione urbanistica volte all’ottimizzazione e all’innovazione dei servizi pubblici per mettere in relazione le infrastrutture delle città con il capitale umano, intellettuale e sociale di chi le abita. Grazie all’utilizzo delle tecnologie digitali e più in generale dell’innovazione tecnologica, attraverso le quali è possibile ottimizzare e migliorare le infrastrutture e i servizi ai cittadini rendendoli più efficienti.






E l'Interative City?

La città sia intelligente sia sostenibile

Fa riferimento sì a una città intelligente, efficiente e innovativa, una città in grado di garantire un’elevata qualità di vita ai suoi cittadini grazie all’utilizzo di soluzioni e sistemi tecnologici connessi e integrati tra loro, rendendola interattiva, costriuita per essere anche sostenibile.





E Smart City 360°?

Perchè si riferisce all'ideale collettivo

Il significato di smart ampio ed abusato, spesso utilizzato impropriamente, come leva di marketing da aziende, amministrazioni locali, riferendosi alle città del futuro. Abbiamo quindi sfruttato l'ottimizzazione semantica per migliorarne il posizionamento nei risultati organici dei motori di ricerca e farti arrivare a scoprire l'Interctive City.





Qual'è il primo obiettivo?

Due gli aspetti chiave per la città del futuro

Superando il concetto di Smart City, verso la più evoluta e sostenibile Interactive City: il cittadino dialogherà con lo spazio cognitivizzato e la città riconoscerà comportamenti eco-compatibili.

Il goal: ridurre l’inquinamento e migliorare il funzionamento dell'interazione città/territorio, partendo dalle infrastrutture ed in particolare dai sistemi di trasporto.

È l’obiettivo strategico che i promotori di Smart City 360 vogliono realizzare grazie alla collaborazione a rete, unendo le reciproche competenze all’applicazione delle tecnologie emergenti, con lo scopo ambizioso di accogliere la sfida del Green Deal.






Da dove partire per l'Interactive City?

Infrastrutture e mobilità

Parliamo di smart mobility, e-mobility ma anche soluzioni di smart parking e smart utility.

Perché una città sia efficiente, più vivibile e intelligente, bisogna andare verso soluzioni che snelliscano il traffico e riducano l’inquinamento, si realizzino isole verdi per generare elettricità, ricarica dei veicoli ed altri servizi per l'utente e la collettività e si installinoo sensori per eseguire la manutenzione predittiva delle infrastrutture. Non solo grazie alla tecnologia digitale, ma anche realizzandone di nuove e mantenendo l'esistente  nel rispetto della sostenibilità attraverso protocolli che ne certifichino, come per gli edifici, l'essere delle GreenRoads.





La seconda polarità

Partecipazione e responsabilità condivisa

Informazione e comunicazione sono fondamentali per permettere ai cittadini di interagire, dialogare e partecipare allo sviluppo della città e alle decisioni dell’amministrazione locale. La gestione dei portatori di interessi (stakeholder) è sempre più spesso motivo di ritardi o fallimento dei progetti.

Per questo motivo la città intelligente deve potersi appoggiare a un sistema informatico che permetta a chiunque di inviare in tempo reale una segnalazione su un problema o una richiesta. Un fondamento della smart city è quindi di essere inclusiva ed essere interattiva con il capitale umano e sociale anche attraverso azioni volte a promuovere lo sviluppo delle attività e del commercio in città.





La casa è il bene primario per tutti

Smart Building o edifici intelligenti

Contestalmente ai beni essenziali comuni, non può mancare il bene primario del singolo cittadino.

Gli edifici di nuova costruzione o che subiscono un intervento di riqualificazione devono rispondere a precisi standard. La Tecnologia è un tassello fondamentale per la costruzione di edifici connessi smart city, insieme a Comfort Sicurezza e Design. Se vuoi saperne di più sull'edilizialogica.





La quarta polarità

Sviluppo sostenibile: ambientale - sociale -economico

Importante anche il ruolo delle aree verdi e dei parchi, perché anche il capitale ambientale va ottimizzato e reso efficiente, unito alla gestione efficiente dell’energia e ottenere risultati di risparmio energetico. Ma non sarà sufficiente puntare solo su ambiente non urbanizzato e uso delle energie rinnovabili. Vanno utilizzati sistemi intelligenti di gestione dei rifiuti in un’ottica di economia circolare fino alla transizione al Zero Rifiuti Assoluto, prevedendo premialità per gli utenti incentivandoli e creando e generando valore economico e sociale.






Il quinto elemento

La sicurezza integrata

In una città intelligente, la sicurezza è un aspetto importantissimo. Sicurezza significa minore criminalità e maggiore attenzione alle aree critiche come le periferie ad esempio. L’utilizzo di tecnologie innovative e sistemi di sicurezza sempre più interconnessi e integrati permette di raggiungere risultati importanti in questo ambito.





Pilastri della città del futuro

Big Data e Cloud

Alla base abbiamo sensori, telecamere e dispositivi connessi a internet che permettono di comunicare l’uno con l’altro e di inviare i dati alle piattaforme di gestione, consentendo l’acquisizione di dati. Le piattaforme mettono in comunicazione i cittadini tra loro per migliorare i servizi offerti analizzando dati e feedback provenienti dai cittadini stessi. Al centro soluzioni di stoccaggio ed elaborazione di questi milioni di dati, senza i quali la città non può essere interattiva e migliorarne le condizioni di vivibilità.




Schermata 2019-10-11 alle 11.25.46-3
empower-home-01
casnate-sport-della-discordia-le-nostre-societa-rischiano-di-sparire_5
Image of two football players at stadium
launch_header

Quali attività e servizi?

I servizi sono inerenti a diverse figure note

  • Alta Sorveglianza e relativo staff
  • Capo progettazione o Ingegnere Project Manager e relativo gruppo di progettisti
  • Innovation manager, per la Transizione Digitale
  • Direzione Lavori e relativo Ufficio di Direzione (ispettori, ecc.)
  • Coordinamento della sicurezza, in fase di progettazione ed esecuzione
  • Direzione Tecnica di cantiere e relativo Ufficio di Cantiere (capo cantiere, topografo, ecc.)

COSTRUIAMO IL FUTURO

Nel 2018 e 2019 abbiamo ottenuto risultati molto soddisfacenti.

A te come è andata? Hai calcolato quanto è il Ritorno che genera il tuo consulente?

Il ROI per i nostri clienti è pari a 6.514.000% sul valore della nostra consulenza.

arkytec | 360° SPM vi assiste nella guida al cambiamento, con la sua

struttura organizzata a 360° nel ciclo di vita dell'investimento.


Traduce l’idea in valore, attua l’innovazione, vi affianca con consulenze mirate

nel raggiungere gli obiettivi, nella gestione di commessa, ma anche per progetti

di Project Financing o di Partenariato Pubblico e Privato.


Scegliete sempre Voi il tipo di consulenza. I nostri sono moduli scalabili e il team si adatta all'esigenza.

Vi assistiamo anche solo per predisporre la vostra Offerta Tecnica per partecipare alle gare di appalto.


Chi sono i vostri clienti?

Enti pubblici e semi-pubblici, nonché società private

La fiducia che ripongono su di noi, sul nostro team e le nostre competenze è ciò che ci fa crescere ed innovare ogni giorno. Ogni progetto che realizziamo è frutto di una stretta collaborazione con il cliente: ascolto, confronto, dialogo sono necessari per costruire ogni progetto.


In quale fase del ciclo di vita?

In una o tutte le fasi del ciclo di vita dell'investimento

Concept/pre-fattibilità

Progettazione

Esecuzione

Manutenzione

Demolizione

Ricostruzione